La nascita della comunità lgbtq+

La prima traccia di gruppo organizato del movimento omosessuale risale al 1897 in Germania, con il WHK (Wissenschaftlich-humanitäres Komitee, ossia comitato scientifico-umanitario). Fondato dal sessuologo Magnus Hirschfeld, aveva lo scopo di abolire il paragrafo 175, esso considerava un crimine i rapporti sessuali di tipo omosessuale tra uomini (legge che venne ampliata dai nazisti nel 1935 per la deportazione nei campi di concentramento).

I moti di Stonewall, chiamati anche nel loro insieme dal movimento gay statunitense,furono una serie di scontri tra i gruppi di omosessuali e la polizia di New York (il primo scontro avvenne il 27 giugno del 1969, ecco perché il mese di giugno è stato scelto dal Movimento LGBT come “periodo mondiale dell’orgoglio”). Nel 1965 John Lindsay, esponente del Partito Repubblicano, venne eletto sindaco di New York con una visione molto riformatrice. Nello stesso anno Dick Leitsch divenne presidente della Mattachine Society a New York, e organizzo un “sip in” (un incontro con due uomini omosessuali per bere qualcosa) e un bar poteva vedersi revocare la licenza di vendita se veniva scoperto a vendere a persone omosessuali, e quando il barista gli chiese di andare via, essi reclamarono davanti alla commissione cittadina per i diritti umani, cosi a seguito del “sip in”, il presidente della SLA dichiarò che il suo dipartimento non proibiva la vendita di liquori agli omosessuali. Nell’anno successivo due distinte sentenze giudiziarie dichiararono che erano richieste “prove sostanziali” per poter revocare una licenza per gli alcolici e i baci tra due uomini non erano più considerati comportamento indecente.

Nonostante ciò passarono ancora diversi anni prima della nascita della comunità LGBT, che avvenne poi nel 1971 quasi simultaneamente in vari paesi come in Canada,Francia, Regno Unito, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Australia e Nuova Zelanda e Italia

La nascita delle comunità omofile dei due anni precedenti creò quindi l’ambiente perfetto per la nascita del Movimento di liberazione gay

Vediamo quindi la nascita di una comunità così importante iniziare da un piccolo bar a New York, dove dopo quasi tre anni di lotte per anche il solo diritto di bere qualcosa al bar si arrivò alla sua nascita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.