sangue e bruciori dopo un ditalino

I primi rapporti sovente sono accompagnati da grandi ansie e timori, soprattutto se si provano dolori e perdite di sangue durante o dopo il rapporto.

In questo articolo parleremo di ciò che potrebbe accadere dopo un ditalino, non solamente ciò che riguarda il primo ditalino ricevuto, ma le conseguenze di cui parleremo riguardano qualsiasi ditalino, primo o centesimo che sia.

Ciò che più sovente accade dopo, o durante, un ditalino sono le perdite di sangue e bruciori.

Avere delle perdite di sangue è una conseguenza molto comune e sovente si pensa che le perdite di sangue, per quanto riguarda i primi ditalini, siano una conseguenza della rottura dell’imene ma in pochissimi casi con un ditalino si riesce a far perdere la verginità, le perdite però possono essere provocate da diversi fattori e i principali sono: piccoli taglietti e graffi. Essi possono essere dovuti dalle unghie del/della partner che durante il rapporto possono creare dei taglietti o dei graffi sulle pareti vaginali, da qui possono verificarsi delle perdite di sangue.

I bruciori sono invece spesso causati da infiammazioni, nel caso di un ditalino sono provocate dallo sfregamento delle dita sulle pareti vaginali.

Sia le perdite di sangue che i bruciori non sono conseguenze gravi e dovrebbero bastare pochi giorni per guarire. Nel caso in cui però dovessero durare per più tempo, è necessario che ci si rivolga ad un ginecologo o ad un consultorio.

Infine è importante ricordare che nel caso in cui si dovessero verificare dei bruciori non bisogna utilizzare nessun tipo di crema o di medicinale, a meno che non sia stato prescritto dal ginecologo. L’uso di creme o farmaci errati infatti potrebbe peggiorare i dolori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.