Storia e iter per la transizione

 

La storia transgender risale ai primi individui in alcune civilita dell’ Asia, e anche nell’antica Grecia e più avanti nella repubblica Romana, dove c’erano dei veri e propri culti dove le persone si auto-castravano per poi indossare successivamente abiti femminili.

Di alcune presenza transgender ne abbiamo in tutte le comunità storiche, dalle Americhe all’Iran e al Giappone e tante altre.

Saltano ai giorni nostri invece sì definisce transizione il percorso che porta un individuo a smettere di vivere secondo ruolo di genere relativo al sesso biologico per arrivare a vivere pienamente nel genere in cui si identifica, proprio in Italia abbiamo un Iter riguardo a questo percorso, ovvero:

-percorso psicologico che ha il compito di guidare la persona trans nel suo personale percorso di transizione

-Eventuali interventi fisici o transizione medica per adeguare il proprio corpo alla percezione che si ha di se,  interventi ormonali e/o chirurgici

-il percorso legale e burocratico per ottenere il cambio anagrafico e, di conseguenza, sui document

Tutto ciò in Italia è possibile dopo che il Movimento di Identità trans sensibilizzò l’opinione pubblica sulla questione, si arrivò alla legge 164 del 14 aprile 1982,tale legge riconosce alle persone transessuali la loro condizione e ne riconosce il sesso di transizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.