Vuoi diventare un nuovo peer educator?

 

Buon anno scolastico 2017/18!

e con l’anno nuovo…

ANNO NUOVO, PEER NUOVI!!

Ogni anno l’ASL Città di Torino promuove la formazione di gruppi di studenti peer educator sulla sessualità consapevole in

molte scuole di Torino. Noi stessi siamo stati peer di scuole superiori, partecipa anche tu, mettiti in gioco con noi!

La redazione

 

 

Cos’è la peer education?

E’ un metodo di trasmisisone e condivisione di temi che ci riguardano, che chiede partecipazione e voglia di mettersi in gioco!

Dove si fa?

Nelle scuole superiori di Torino

Chi può diventare peer educator?

Ragazzi delle classi terze, su base volontaria

Cosa si fa nelle ore di formazione  di peer education sulla sessualità?

Ci si incontra nell’istituto , ma fuori dall’orario scolastico ( fatta eccezione per 4 ore al mattino) e si trattano i temi della sessualità in modo informale, con giochi, simulazioni e scenette su episodi della vita. Si visita il web e i siti rivolti gli adolescenti, si creano materiali da diffondere nella scuola. Sono presenti operatori dell’ASL  con funzione di facilitare la condivisione di gruppo.

E poi?

E poi al termine della formazione, più o meno verso febbraio, si va nelle classi seconde e si incontrano i ragazzi peer due ore in totale autonomia, senza professori.

Bello si! Ma ci sono i crediti o è alternanza scuola lavoro?

Sicuramente l’ASL rilascia un attestato in cui segna le ore svolte  – circa 30, 35 ore, che può valere come credito. In alcune scuole è riconosciuto come alternanza, dipende. Chiedi nel tuo istituto  e se sei di terza ti aspettiamo!!

                                     I peer educator sessualità di Torino 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *